La Fontana di Garibaldi - Bagnara Calabra

Pubblicato il : - Categorie : Diario di viaggio

Anche un paesino piccolo come Bagnara è stato toccato dalla grande storia d’Italia. Oltre al ritiro dei tedeschi durante la Seconda guerra Mondiale, la cui vittima è stata il ponte di Caravilla, anche la spedizione dei Mille ha fatto tappa a Bagnara. Infatti, nella cittadina tirrenica è passato nientemeno che “l’eroe dei due mondi,” Giuseppe Garibaldi, che ha soggiornato per una notte in una casa sita in via Nastari (con tanto di targa commemorativa), e si è dissetato nella fontana stante in via Nazionale, a metà tra la Chiesa del Rosario e  la Chiesa del Carmine, il 24 agosto 1860, poco prima del famoso ferimento in Aspromonte, come recita la celeberrima canzone dei bersaglieri. 4 anni dopo, è stata costruita l’area come la conosciamo oggi, anche se ha subito vari restauri. Un altro “luogo del cuore” da visitare per assaporare un pezzo di storia italiana, oltre all’acqua “degustata” dal comandante delle camicie rosse.

Condividi