Anfiteatro Belvedere, Castello ducale Ruffo, Villa de Leo - Bagnara Calabra

Pubblicato il : - Categorie : Diario di viaggio

Questi tre luoghi bagnaresi costituiscono un trittico meraviglioso, soprattutto perché sono a pochissimi metri uno dall’altro, poco distanti dallo storico ponte Caravilla. L’Anfiteatro Belvedere è stato costruito sulle “ceneri” dell’antico cimitero, andato distrutto durante il terremoto del 1873 e poi spostato più sopra, andando verso la frazione di Pellegrina. Oltre ad esser stata una piazzetta e un luogo di ritrovo, era anche punto d’avvistamento per i pescispada, poi rimesso totalmente a nuovo col nuovo millennio e trasformato in un anfiteatro. Adesso, oltre a costituire una location perfetta per concerti e shootings fotografici, offre una vista stupenda su tutta Bagnara: a Sud da Capo Marturano fino al Pizzolo, a Nord dal rione Marinella, la Torre, il porto, fino alle coste palmesi. Si può arrivare anche da Marinella, tramite il “sentiero Marturano” che collega i due luoghi ed è stato recentemente bonificato.

Il Castello Ducale Ruffo, detto anche “Castello Emmarita,” è invece una fortezza normanna costruita da Ruggiero II sopra il Promontorio Marturano, sulla “terza parte” del ponte Caravilla, e poi ricostruita dopo uno dei tantissimi e devastanti terremoti che hanno imperversato l’area dello Stretto. I Ruffo ne presero possesso, assumendola come loro sede, dentro cui erano custoditi i loro beni. Fu anche sede della caserma dei carabinieri. Oggigiorno, purtroppo, è chiuso al pubblico.

Villa de Leo è stata costruita all’indomani del terribile terremoto del 1908, uno dei più devastanti che ci siano mai stati in Italia. I de Leo, famiglia potente e intraprendente, ne ordinarono la realizzazione. È stata edificata in Art Nouveau, in marmo bianco, e si può dire che chiuda l’area del ponte Caravilla. Nel 1932 hanno ospitato i reali d’Italia, ovvero Umberto II di Savoia e la principessa Maria Josè. Anche questo luogo, che potrebbe rilanciare il turismo bagnarese, è chiuso al pubblico.

Condividi